L'INCLUSIONE SCOLASTICA NEL NOSTRO ISTITUTO 

L’approccio globale al curricolo, così come gli elementi “innovativi” della didattica, costituiscono piccoli “mattoni” per costruire una scuola più capace di accogliere le diversità. Parte integrante di questo tipo di approccio è la concezione del docente di sostegno come una risorsa di classe e uno strumento di mediazione a supporto di tutti, per differenziare il lavoro in piccoli gruppi e favorire la relazione e la condivisione. Allo stesso tempo però l’insegnante di sostegno diventa anche il veicolo per progetti trasversali che hanno una ricaduta importante sull’organizzazione generale della scuola e che coinvolgono gruppi eterogenei di alunni. 

In questo percorso un’attenzione particolare è riservata all’area delle difficoltà e disturbi dell’apprendimento e quella degli alunni non madrelingua di origine straniera

Rispetto alla prima, la scuola ha cercato di dotarsi di strumenti più adeguati attraverso la formazione (l’istituto ha la certificazione del livello avanzato di Dislessia Amica) e una strutturazione interna che prevede, già dall'ultimo anno dell’infanzia, la somministrazione di  screening annuali con strumenti diversi a seconda dell’età: IPDA, Dettato 16 parole, MT, dettato ortografico Cornoldi Tressoldi, ACMT per il calcolo. Da diversi anni è inoltre attivo uno sportello di supporto psico-pedagogico per famiglie, alunni e scuola. 

Sono molteplici le attività inclusive che si svolgono quotidianamente a "classi aperte" e che permettono a tutti i ragazzi di sperimentarsi in laboratori e percorsi che arricchiscono la didattica tradizionale, in una dimensione relazionale significativa e importante per la crescita di ciascuno.

I principi che guidano l'azione della nostra scuola per garantire l'inclusione degli studenti con disabilità (L. 104/1992), disturbi specifici di apprendimento (L. 170/2010) o, più in generale, con bisogni educativi speciali (Dir. Min. del 27/12/2012 e successive), sono: 

  • personalizzazione e individualizzazione della didattica, anche attraverso la stesura di appositi Piani Didattici Personalizzati (PDP) e Piani Educativi Individualizzati (PEI)
  • utilizzo di tutti gli strumenti didattici a disposizione della scuola: organizzazione in classi aperte e lavoro in piccoli gruppi flessibili ed eterogenei; attivazione di progetti specifici mirati all'inclusione; utilizzazione di software e strumenti didattici specifici
  • attenzione particolare alla relazione e alla dimensione sociale dell'apprendimento
  • attivazione degli strumenti compensativi e delle misure dispensative stabilite dal team docenti
  • raccordo e condivisione delle azioni con gli enti e gli specialisti che hanno in carico gli studenti
  • coinvolgimento diretto delle famiglie
  • lavoro in rete con il Centro Territoriale per l'Inclusione
  • monitoraggio e consulenze per docenti, famiglie e studenti mediante lo sportello di consulenza psicopedagogica all'interno della scuola
  • protocolli di accoglienza, continuità e orientamento
  • screening e prevenzione DSA attraverso un'attività diagnostica svolta in classe dai docenti con gli appositi strumenti di rilevazione (dettato 16 parole, prove MT, ACMT, etc.) e con il supporto psicopedagogico dove necessario. Il costante monitoraggio (attivato gia alla scuola dell'Infazia, per poi proseguire alla primaria e secondaria) permette la l'individuazione precoce di eventuali difficoltà o disturbi dell'apprendimento e l'attivazione tempestiva delle strategie didattiche più efficaci per supportare gli studenti nel superamento degli ostacoli 

 

 

IO CHIARA, RAGAZZA DISLESSICA DI CHIARA GIURINI (2019)

LE SLIDE DELLA PRESENTAZIONE DELLA TESINA FINALE DI CHIARA GIURINI

 

I PROGETTI INCLUSIVI DEL NOSTRO ISTITUTO

Negli ultimi anni il nostro istituto ha attivato molteplici progetti specificamente mirati all'inclusione, anche in collaborazione in rete con il CTRH di zona (ora confluito nel Centro Territoriale per l'Inclusione). La caratteristica comune a tutti i progetti è la costituzione di gruppi eterogenei di compagni per favorire la socializzazione e la dimensione sociale dell'apprendimento.

Tra i progetti realizzati negli ultimi anni si segnalano:

  • L'ORTO DIDATTICO INCLUSIVO che ha portato alla creazione, nel terreno dell'ex bocciodromo comunale, di un grande orto fiorito grazie alla cura quotidiana dei nostri alunni di tutte le età, dei volontari del paese, dei ragazzi del CSE, degli ospiti della Casa di Riposo di Sovere e dei tanti amici che ci aiutano nella nostra avventura. Un vero e proprio ambiente di apprendimento dove si svolgono attività inclusive, scientifiche e pratiche e dove si curano le relazioni e il benessere quotidiano... 

 

 

  • ORCHESTRA BEQUADRO: nella notazione musicale, il bequadro è il simbolo che indica l'annullamento dell'effetto di un'alterazione (diesis o bemolle). Per questo motivo "Bequadro" dà il nome ad uno dei progetti più importanti dell'istituto: l'orchestra musicale della scuola secondaria diretta dal Maestro prof. Oscar Gelmi.Il progetto è nato quasi per gioco nel 2013, come intervento su di una singola classe per favorire l'inclusione di un alunno del tutto speciale per la nostra scuola: Tony. Grazie al suo amore e alla passione per la musica, Tony è diventato ben presto il fulcro e il motore dell'orchestra richiamando a farne parte i compagni; alunni di altre classi; diversi insegnanti della scuola con l'hobby della musica; veri e propri musicisti (professori della scuola) diplomati in conservatorio; fino ad estendersi agli studenti dei corsi di musica svolti nelle attività di sostegno.La finalità del progetto on è quella di formare un'orchestra selezionata secondo canoni "accademici" ma, al contrario, quella di permettere esperienze significative di musica d'insieme aperte a tutti, senza preclusioni, e che puntino sulla relazione e sulla voglia di stare insieme.

 

  • SPORT e DISABILITA' permette ai ragazzi di conoscere in modo approfondito e si sperimentare direttamente le problematiche connesse alla disabilità attraverso l'esperienza personale di Mauro Bernardi. Il racconto di vita diventa così il modo per riflettere su quanto sia importante aver cura di se stessi e dare un valore alla propria vita; sulle difficoltà  di chi deve vivere con l'uso della carrozzina, ma anche e sopratutto su come la nostra forza interiore possa essere più forte di qualsiasi limite. Come nel caso di Mauro, che dimostra ogni come si possa praticare sport e realizzare i propri desideri...
  • INSIEME CON TRASPORTO, ogni anno la nostra scuola partecipa alla grande manifestazione organizzata dall'Istituto Comprensivo di Tavernola. Un grande momento di aggregazione, sport e gioco che corona un intero anno di lavoro assieme, in cui i ragazzi toccano con mano l'importanza dello stare insieme, preservando, proteggendo e valorizzando la diversità come valore e ricchezza per tutti
  • IL LABORATORIO DI CORPOREITA' ED ESPRESSIONE, che si pone l'obiettivo di migliorare la consapevolezza della propria corporeità, la comunicazione basata sul linguaggio del corpo e la relazione con gli altri, attraverso una serie di esperienze motorie e l'utilizzo della musica e dei linguaggi espressivi (danza, teatro e movimento)
  • IL LABORATORIO DI CUCINA ED EDUCAZIONE ALIMENTARE consente di accrescere l'interazione e il contatto interpersonale con i coetanei attraverso attività di piccolo gruppo mirate alla realizzazione concreta di semplici ricette nelle cucine dell'oratorio
  • IL PROGETTO BIBLIOTECA, affida la gestione del prestito bibliotecario, dell'archiviazione, della cura e della promozione ad alunni con certificazione di disabilità assieme a compagni ed altri alunni della scuola, anche con la produzione di libri originali realizzati con la Comunicazione Aumentativa e Alternativa
  • I DIVERSI PROGETTI SPORTIVI realizzati nel corso degli anni di onoterapia, pattinaggio su ghiaccio e vela

 

Seleziona una categoria

Articoli
IL TORNEO INTER-ISTITUTO DI BASKIN

LOVERE E SOVERE UNITE IN UNA GIORNATA "SPECIALE"

(Katia Plebani)

Aggiornato il 16/03/2019
INSIEME CON TRASPORTO 2017!

Quando lo sport diventa inclusione!

Aggiornato il 05/06/2017