CLICCA QUI PER ACCEDERE AL PORTALE MAGNETIC MEDIA PER L'ACQUISTO DI IPAD A PREZZO CONVENZIONATO CON LA SCUOLA

Le nuove tecnologie per la didattica hanno un ruolo sempre più centrale nella scuola di oggi e rappresentano un sfida che la nostra scuola ha deciso di raccogliere in tutta la sua complessità, nella convinzoine che la conoscenza e l'uso consapevole dei devices digitali costituiscano uno strumento fondamentale per esercitare la cittadinanza digitale nella società contemporanea.

L'integrazione delle nuove tecnoogie con le attività didattiche offre inoltre nuove possibilità per un profondo rinnovamento dei modelli di apprendimento e di insegnamento, concentrando il focus sulle dinamiche di un apprendimento significativo, cooperativo e per ricerca costruito sulle esperienze e sulle competenze; stimolando la motivazione e l'attivazione delle pre-conoscenze, un ruolo attivo degli studenti nella costruzione dei saperi in una dimensione  collaborativa per stabilire le connessioni tra i diversi saperi e cogliere le chiavi di lettura della realtà.

Siamo inoltre convinti che i ragazzi non possano essere lasciati soli nell'utilizzo dei social e nell'esplorazione del web ma, al contrario, che vadano accompagnati in un percorso educativo capace di renderli consapevoli dei rischi e dei pericoli (talora grandissimi!), di strumenti che sono ormai di uso quotidiano.

Le nuove tecnologie sono inoltre un veicolo straordinario per imparare a produrre materiali, per approfondire ed imparare ad usare il linguaggio video, il pensiero ed il linguaggio computazione (coding) ed i principi della robotica educativa. 

Per tutti questi motivi la nostra scuola ha elaborato un curricolo verticale che accompagna i nostri alunni dalla scuola dell'infanzia e al termine del primo ciclo di istruzione e che accoglie questi principi:

  • la trasformazione del modello trasmissivo della scuola verso modalità di apprendimento attivo e cooperativo
  • l'utilizzo delle opportunità offerte dalle ICT e dai linguaggi digitali per supportare nuovi modi di insegnare, apprendere e valutare, rappresentare la conoscenza, ampliare le fonti del sapere, condividere e comunicare
  • la creazione di nuovi spazi per l’apprendimento e il ripensamento degli spazi e dei luoghi in cerca di soluzioni flessibili, polifunzionali, modulari e facilmente configurabili in base all’attività svolta
  • la connessione tra i saperi della scuola e i saperi della società della conoscenza: l’espansione di internet ha reso la conoscenza accessibile in modo diffuso; non solo il patrimonio di fatti e nozioni (una volta monopolio esclusivo di pochi) oggi è aperto alla comunità e ai cittadini, ma la società contemporanea valorizza competenze nuove, difficilmente codificabili nella sola forma testuale e nella struttura sequenziale del libro di testo
  • lo sviluppo di una didattica incentrata sulle competenze e non solo sulle conoscenze
  • lo sviluppo del pensiero computazionale e del coding, l'alfabetizzazione digitale, l'uso consapevole e critico delle fonti e della ricerca di conoscenza, i principi di robotica
  • l'introduzione di nuove modalità e occasione per la didattica, mediante l'utilizzo di piattaforme digitali per l'apprendimento, la sperimentazione di flipped classroom, il lavoro in rete anche mediante la modalità Bring Your Own Device (BYOD)

 

I VIDEOGIOCHI SULLA RACCOLTA DIFFERENZIATA CREATI DAGLI ALUNNI DELLA SCUOLA PRIMARIA DI PIANICO CON SCRATCH

Nell’ambito del progetto di Istituto “Non siamo indifferenti”, gli alunni delle classi IV della Scuola Primaria di Pianico hanno sperimentato tecniche di coding dando vita a giochi, quiz e racconti sul tema della raccolta differenziata. “Differenziamo con Scratch” ha unito l’uso di metodologie didattiche che promuovono lo sviluppo del pensiero logico e creativo, allo sviluppo di competenze in materia di cittadinanza attiva attraverso la valorizzazione dell’educazione ambientale. Cliccate sui link se volete mettere alla prova la vostra conoscenza della raccolta differenziata ed anche le vostre competenze digitali!

 

PER GIOCARE CLICCA QUI

PER GIOCARE CLICCA QUI

PER GIOCARE CLICCA QUI

PER GIOCARE CLICCA QUI

PER GIOCARE CLICCA QUI

PER GIOCARE CLICCA QUI

LE STRATEGIE DEL NOSTRO ISTITUTO

Da diversi anni le scuole del nostro istituto si sono dotate di laboratori di informatica attrezzati per accogliere gli alunni a piccoli gruppi o a classi intere. Con il passare degli anni sono stati in parte aggiornati e si è resa disponibile la connessione ad internet protetta e filtrata, in modo da permettere agli alunni di incrementare l'utilizzo delle nuove tecnologie come strumento di apprendimento. Tutte le aule dell'istituto sono inoltre dotate Lavagne Interattive Multimediali (LIM), proiettori e PC portatili, che sono ormai diventati uno strumento di utilizzo quotidiano a supporto per la didattica, sempre più integrati con i materiali digitali a disposizione di studenti e docenti.

Nei plessi dell'istituto sono inoltre presenti laboratori digitali mobili  che possano essere utilizzati in ogni ambiente in modo flessibile, all'interno di spazi di apprendimento polifunzionali e modularie; e un atelier creativo digitale, dedicato allo sviluppo di attività didattiche incentrate sul coding, sulla robotica e sul pensiero computazionale (vedi Curricolo verticale Coding)

Le aule della scuola si stanno progerssivamente trasformando in ambienti di apprendimento e aule laboratorio integrate dagli strumenti digitali e supportate da una connessione protetta che permetta la sperimentazione di attività basate sul principio del Bring Your Own Device: l'utilizzo dei devices personali degli studenti (smatphone, notebook, tablet) per attività didattiche attive e collaborative. A tal fine i genitori sono chiamati a sottoscrivere l'autorizzazione all'utilizzo dei propri device da parte degli studenti della scuola secondaria.

La scuola utilizza inoltre una la piattaforma di e-learning Google Suite for Education, che permette di integrare la didattica in aula con nuovi spazi di condivisione e di lavoro cooperativo, grazie alle classroom virtuali e a metodologie incentrare sulla flipped classroom e sulle competenze digitali. Anche in questo caso genitori e studenti sottoscrivono un'autorizzazione e un protocollo di utilizzo della piattaforma con una netiquette che regolamenta il comportamento in cloud.

Il processo di innovazione è accompagnato da costanti attività di formazione di tutto il personale per lo sviluppo delle competenze pedagogiche, didattiche e tecniche, curato dall'Animatore Digitale e dal Team per l'Innovazione Digitale.

 

I NOSTRI PROGETTI:

LA SERRA DOMOTICA AUTOMATIZZATA

Il progetto “serra sostenibile e tecnologica” nasce dall’idea di unire il concetto di  didattica laboratoriale, intesa come un luogo in cui si coniugano sperimentazione e teoria, e lo sviluppo sostenibile, che, stimolando la sensibilizzazione degli alunni alla “cultura verde” e al rispetto per l’ambiente, utilizza non solo tecniche ecologiche (per es. il riciclaggio), ma anche l’applicazione dell’elettronica, affrontando la coltivazione alla maniera di un “artigiano digitale”.

Al fine di migliorare e ampliare la qualità dell'esperienza formativa, si  è pensato di  sperimentare l’utilizzo di Arduino, con l’intento di innovare e supportare le lezioni di informatica, robotica, matematica, scienze. Arduino, infatti, è una piattaforma elettronica open source, che si basa su componenti hardware e software di controlli semplici da utilizzare. Il progetto ha consentito sia di valorizzare le eccellenze del nostro istituto, sia di sperimentare in un’ottica di cooperative learning un apprendimento secondo la modalità learning by doing.

Il lavoro è stato progettato e realizzato da un gruppo di ragazzi della scuola che sotto la supervisione dei docenti di riferimento hanno autonomamente costruito la serra in legno dotata di un microcontrollore, Arduino, a cui è stata collegata una serie di moduli per automatizzare la coltivazione:  un Igrometro per rilevare l’umidità del suolo; un DHT11 per rilevare temperatura e umidità dell’aria all’interno della serra; un sistema di ventole per  l’areazione della serra.

In via sperimentale sono stati progettati e inseriti nella struttura della serra due elementi costruiti con la stampante in 3D: la ventola di raffreddamento e il pannello del circuito.

L’intero progetto è stato presentato in occasione della manifestazione del nostro Istituto: “ non siamo indifferenti”.

L’èquipe di lavoro che ha costruito la serra tecnologica è costituita da Gabriele Paris, Cocchetti Gianbattista, Manuel Bizioli, Alessandro Barbetti, Paolo Cretti, Giorgio Danesi, Gabriel Bianchi, Lorenzo Benivoglio.

 

LA CASA DOMOTICA DI GABRIELE 

LE SLIDE DELLA PRESENTAZIONE DEL PROGETTO DI GABRIELE PARIS 

 

CITTADINANZA DIGITALE E PREVENZIONE DEL CYBERBULLISMO

PER APPROFONDIRE:

FACTCHECKERS: GUIDA GALATTICA PER ESPLORATORI DI NOTIZIE

LA TECNOLOGIA PER IL MIGLIORAMENTO DELL'ORGANIZZAZIONE SCOLASTICA

Già da qualche tempo la scuola si è dotata di un registro elettronico (che stiamo sviluppando al fianco della ditta che fornisce il servizio), strumento che è ormai entrato a far parte della quotidianità dei docenti e delle famiglie, migliorando la comunicazione e la fruizione dei servizi scolastici. Il sito web costantemente aggiornato e integrato con il registro (per gli avvisi, le circolari, la modulistica, etc.) rappresenta un ulteriore strumento fondamentale per un comunicazione più efficace ed efficiente. L'adozione della segreteria digitale sta inoltre supportando il progressivo processo di dematerializzazione delle attività amministrative, snellendo le pratiche ed aumentando l'efficienza e la trasparenza della scuola. L'adozione di un'apposita piattaforma contribuirà inoltre ad una comunicazione ancora più tempestiva e accessibile da parte di tutte le famiglie.

IL PIANO NAZIONALE SCUOLA DIGITALE

Il processo di sviluppo della scuola è supportato dal Piano Nazionale per la Scuola Digitale, avviato dal ministero  cono lo scopo di finanziare le azioni di sviluppo, convogliando le risorse finanziarie, tecniche e umane necessarie.

Il Piano prevede azioni di finanziamento attraverso il Fondi Strutturali Europei (PON Istruzione 2014/2020), azioni di formazione del personale e di accompagnamento, oltre alla creazione di figure specifiche all'interno di ogni istituto (animatore digitale) e di un team per l'innovazione.

 

Piano Nazionale Scuola digitale

 Chi è l'Animatore digitale

  

 LINK TUTORIAL PER CREARE E GESTIRE CLASSROOM:

http://robertosti.it/google-classroom-guida-rapida-per-linsegnante/

prima di impostare la classroom accedere alla google suite attraverso user e passvord

cliccare  in alto a destra nelle app google 

aprire in basso altre applicazioni di google, troverete l'icona di  Classroom.

 

                                             

 

TUTTE LE NEWS DI INIZIO ANNO

TIENI SEMPRE D'OCCHIO LE NEWS, TROVERAI TUTTE LE INFO UTILI DI INIZIO ANNO (ORARI, INCONTRI CON I GENITORI CLASSI PRIME, ETC.)!

Visualizza l'annuncio nel sito