LO SCAMBIO CULTURALE: UN'ESPERIENZA UNICA E STRAORDINARIA PER LA CRESCITA DEI NOSTRI RAGAZZI

Una settimana in Spagna in famiglia per immergersi nella cultura e nella lingua spagnola e per parlare in inglese accompagnati dai nostri docenti. Sperimentare attività didattiche innovative in una scuola d'avanguardia. Ospitare in Italia i ragazzi spagnoli per accrescere l'esperienza di interscambio culturale e costruire relazioni internazionali... 

Trovi qui la presentazione del progetto

Trovi qui il regolamento e la modulistica di iscrizione

Nella nostra offerta formativa l’area deIle lingue straniere riveste un ruolo centrale che si sviluppa lungo due direttrici principali: l’importanza della lingua come strumento per comunicare e per essere cittadini del mondo e come esperienza di formazione, crescita e cittadinanza consapevole in un contesto di relazioni significative, educazione alle emozioni e benessere personale.    

Nella scuola è attivo un curricolo verticale che privilegia le funzioni comunicative e gli aspetti legati alla conoscenza della cultura e della civiltà dei Paesi anglofoni. Uno dei cardini fondamentali è rappresentato dalle attività di conversazione con madrelingua, che iniziano già dalla scuola dell’infanzia - dove si impara l'inglese giocando - per proseguire aumentando gradualmente negli anni successivi. Gli obiettivi mirano a sviluppare l’utilizzo pratico della lingua attraverso l’interazione, il parlato e l’ascolto, favorendo una migliore comprensione e maggior abitudine e sicurezza nella produzione orale, stimolata dal contesto relazionale.

A partire dalla quarta classe della primaria e fino al termine della secondaria si aggiungono i corsi pomeridiani facoltativi per gran parte dell’anno scolastico e il summer camp intensivo ad inizio estate, ogni anno dedicato ad un tema specifico. Queste attività - organizzate direttamente dalla scuola - sono tutte incentrate su un approccio creativo, laboratoriale e ludico, per stimolare la comunicazione in un contesto immersivo e di relazione. Rientrano nella stessa logica anche gli appuntamenti con il teatro interattivo in lingua, le prime piccole sperimentazioni di e-twinning e, più recentemente, il tentativo di stimolare la visione di cartoni animati e video in lingua originale anche a casa, attraverso la condivisione di materiali selezionati nelle classi virtuali già a partire dalla scuola primaria. 

Dalla secondaria è inoltre possibile frequentare i corsi pomeridiani di conversazione con madrelingua in spagnolo, che permettono di accedere allo scambio culturale per gli alunni di seconda e terza. Anche lo scambio è gestito internamente dalla scuola, che ha scelto come partner un istituto innovativo di Bilbao (Spagna): a costi molto accessibili i ragazzi ospitano in famiglia i pari età spagnoli, con cui trascorrono una settimana organizzata con attività a scuola (madrelingua inglese, robotica educativa, laboratori musicali e artistici) e uscite pomeridiane dedicate a cultura, sport e aggregazione. A distanza di qualche mese sono invece i nostri studenti a recarsi a Bilbao per essere ospitati dalla scuola e dalle famiglie che partecipano allo scambio.

Il gemellaggio è per noi il compimento ideale di un curricolo che vuole stimolare un approccio attivo alle lingue, calandolo nel contesto di una reale esperienza di cittadinanza europea: i ragazzi possono costruire relazioni, trascorrere tempo a scuola e in famiglia, confrontarsi con usi e abitudini diverse dalle proprie. 

 

IL PROGETTO DI CONVERSAZIONE CON MADRELINGUA INGLESE

Finaltà e obiettivi

  • Riconoscere il valore comunicativo della lingua appresa.
  • Discriminare e riprodurre i suoni di una lingua diversa dalla propria.
  • Favorire una migliore comprensione e produzione della lingua orale.
  • Acquisire sicurezza e scioltezza nella produzione orale.
  • Potenziare l’uso delle funzioni comunicative apprese.
  • Rinforzare e arricchire il bagaglio lessicale.
  • Ampliare la conoscenza di aspetti di civiltà dei Paesi anglofoni.

Scuola dell’Infanzia

Nella Scuola dell’Infanzia il progetto ha lo scopo di promuovere un approccio sereno e positivo alla lingua straniera, affinché ne scaturisca un’esperienza stimolante, piacevole e gratificante, in una fase della vita in cui il bambino apprende con facilità acquisendo i vari aspetti linguistici in maniera stabile e duratura.

Il percorso della docente madrelingua è rivolto ai bambini di 4 e 5 anni, suddivisi in piccoli gruppi omogenei e si articola in attività ludiche, creative e stimolanti che favoriscono la comprensione globale, l’acquisizione dei suoni caratteristici della lingua e l’apprendimento di semplici vocaboli. I bambini imparano la lingua attraverso giochi, canti, filastrocche e potenziano le loro abilità di ascolto, comprensione, produzione di suoni e memorizzazione.

Scuola Primaria

Nella scuola Primaria le ore di conversazione con la docente madrelingua vanno ad integrare le lezioni curricolari proposte dalle docenti di classe, ampliando e potenziando i contenuti previsti dal curricolo, dando particolare rilevanza all’aspetto orale della lingua.

Attraverso attività ludiche e creative gli alunni hanno la possibilità di potenziare le proprie abilità di comprensione orale e utilizzare la lingua appresa in situazioni comunicative autentiche. Particolare attenzione viene prestata all’apprendimento dei suoni della lingua attraverso attività di ascolto e ripetizione.Le funzioni comunicative e i vocaboli noti vengono rinforzati e ampliati in contesti nuovi e stimolanti.

L’incontro con l’insegnante madrelingua consente inoltre di entrare in contatto con gli aspetti culturali tipici dei Paesi anglofoni.

Scuola Secondaria

Le attività proposte per la scuola secondaria vanno a potenziare, rinforzare e ampliare ciò che viene presentato durante le ore curricolari di inglese. Vengono prevalentemente rinforzate le abilità orali nonché le funzioni comunicative e il lessico. Tutti questi aspetti vengono affrontati partendo da tematiche vicine agli interessi dei ragazzi per creare un contesto motivante e stimolante.

Nel corso del triennio vengono proposte attività legate alla vita dei coetanei in altre parti del mondo e agli aspetti culturali del mondo anglofono, anche in continuità con altre discipline.

Durante le ore di progetto vengono proposte anche lezioni di CLIL (apprendimento integrato di lingua e contenuti), semplici lezioni di presentazione di contenuti di una disciplina non linguistica per mezzo della lingua inglese. Con questa metodologia il contenuto disciplinare non linguistico viene acquisito attraverso la lingua inglese e la lingua inglese si sviluppa attraverso il contenuto disciplinare non linguistico.

Guarda il video del SUMMER CAMP 2019 

 

ORGANIZZAZIONE ORARIA DEL PROGETTO CONVERSAZIONE CON MADRELINGUA INGLESE

SCUOLA DELL'INFANZIA

43,5 ORE PER MEZZANI E GRANDI (29 INCONTRI DA 1,5 ORE)

10,5 ORE DA OTTOBRE A DICEMBRE - 33 ORE DA MARZO A MAGGIO

PRIMARIA

138 ORE IN VERTICALE SU TUTTE LE CLASSI E TUTTI I PLESSI

DA SETTEMBRE A APRILE

SECONDARIA DI PRIMO GRADO

100 ORE IN VERTICALE SU TUTTE LE CLASSI, CON LA FREQUENZA DI UN'ORA SETTIMANALE

 

L'OFFERTA FORMATIVA DELLA SCUOLA E' COMPLETATA DAI CORSI POMERIDIANI DI CONVERSAZIONE CON MADRELINGUA INGLESE E SPAGNOLO, CHE POSSO ESSERE CONSULTATI CLICCANDO DIRETTAMENTE SU QUESTO BANNER