MANIFESTAZIONI ED EVENTI PER UNA SCUOLA COMUNITA'

 

 

 

Negli anni la nostra scuola è stata protagonista di numerose manifestazioni che hanno coinvolto tutta la nostra comunità, permettendoci di aprire le porte del nostro istituto a tutti. I tanti eventi, organizzati e realizzati assieme alle amministrazioni, alle associazioni, al Comitato Genitori, alla Biblioteca Civica, ai volontari e agli amici che ci supportano, hanno avuto spesso come teatro palazzo Silvestri, aperto al pubblico grazie alle visite guidate gestite direttamente dagli studenti. Allo stesso tempo ci hanno permesso di realizzare spettacoli, concerti, mostre, percorsi museali illustrati e attrezzati che hanno visto protagonisti i nostri ragazzi e che oggi rappresentano un piccolo ma prezioso patrimonio di valorizzazione del nostro territorio.

 

 

 

LE DONNE AL PARLAMENTO (2021)

Uno spettacolo teatrale per ripartire tutti assieme!

 

 

NON SIAMO INDIFFERENTI (2019)

Arte, musica e legalità per salvare il pianeta

 

 

DI SANA E ROBUSTA COSTITUZIONE (2018)

Splendida serata nella biblioteca della scuola secondaria, protagonista di un intenso viaggio musical-teatrale nella nostra Costituzione a cura di Michele D'Aquila e Valentina Soster.

La serata, molto bella e partecipata da alunni e famiglie, ha fatto da sfondo alla promozione del progetto #ioleggoperché e della biblioteca scolastica, facendo da anteprima ad un anno intenso e ricco di attività di educazione alla cittadinanza e alla legalità! 

 

 

LA SCUOLA SERVE IN TAVOLA (2018)

Terza edizione dell'appuntamento annuale con la Scuola Serve in Tavola, all'insegna di un tradizionale e succolento polenta e cinghiale, secondo la ricetta segreta della mitica Osvalda. Grazie a tutti i docenti e al personale scolastico in sala, al Comitato Genitori, alla Pro-Loco... a tutte le famiglie che hanno trascorso con noi una serata divertente e molto familiare!

Il ricavato della serata, come al solito sarà investito per i nostri alunni!

 

 

LA GRANDE PACE (2018)

Scuola, Amministrazione comunale e biblioteca di Sovere ancora assieme per la manifestazione "La Grande Pace", dal 18 al 27 maggio presso Palazzo Silvestri. Un grande evento, dedicato al centesimo anniversario della Grande Guerra, con protagonisti i nostri bambini e ragazzi, con un programma davvero ricco e importante. Tra le tante iniziative: 

1) le mostre con le fotografie dell'Afghanistan di Milla Prandelli; la Grande Guerra raccontata attraverso le illustrazioni di Achille Beltrame della Domenica del Corriere 1914/1918; i lavori artistici e i manifesti per la pace dei nostri bambini e ragazzi (con le visite guidate a cura dei ragazzi sabato 26 e domenica 27 maggio) 

2) la serata con Massimo Bubola (co-autore di alcuni tra gli album più famosi di Fabrizio De Andre') assieme alla nostra Orchestra Inclusiva Bequadro e l'incontro conferenza con Sergio Boem e Milla Prandelli

3) i laboratori sensoriali all'orto inclusivo per giocare con gli animali della fattoria, riscoprire i giochi di una volta, sperimentare sapori e odori della natura

4) gli spettacoli teatrali e musicali della primaria con i Piccoli sBANDanti e la rappresentazione della Grande Guerra, a cura della Compagnia Teatrale InStabile Daniele Spada e dell'Orchestra Bequadro, assieme al coro ANA di Sovere!

 

 

LA SCUOLA SERVE IN TAVOLA (2017)

Seconda edizione della "Scuola serve in tavola", in collaborazione con la Pro Loco di Sovere e il Comitato Genitori: in una sala festosa gremita di studenti, famiglie amici e l'amministrazione comunale di Sovere al completo, il personale scolastico ha servito le delizie provenienti dal nostro orto!

Mentre gli adulti si godevano i piatti cucinati dalla Pro Loco, i più piccoli hanno trovato ad attenderli il gonfiabile, il trucca bimbi e la musica...   Il ricavato della serata, come al solito sarà investito nell'acquisto di dotazioni informatiche e arredi per i nostri alunni!

 

 

QUANDO I MIGRANTI ERAVAMO NOI (2017)

Il 27 e 28 maggio va in scena "Quando i migranti eravamo noi", una manifestazione ricca e per noi straordinaria, frutto di un anno intero che ha visto la nostra scuola lavorare al fianco dell'Associazione per la Ricerca Storica Agorà, alla Biblioteca Civica di Sovere e all'amministrazione comunale. Con il contributo fondamentale di esperti e specialisti, del Comitato Genitori, e dai tantissimi amici che rendono possibili queste manifestazioni. Tra gli eventi: 

1) l'inaugurazione dell'orto didattico inclusivo, con il nuovo percorso delle installazioni artistiche e un piccolo concerto dedicato ai suoni della natura 

 2) la mostra, curata dagli studenti della secondaria e della primaria, dedicata alla migrazione soverese tra '800 e '900, frutto delle ricerche storico-archivistiche-documentali, la raccolta dei racconti dei protagonisti, i lavori artistici e poetici dei ragazzi

 3) il concerto della nostra orchestra inclusiva Bequadro con Giorgia Semeraro, dedicato alle canzoni dei migranti

 4) lo spettacolo "Lu Furastiero", realizzato dagli studenti della primaria e dai progetti musicali "Piccoli Sbandati" e "Voci Fuori dal Coro"

 5) l'anteprima del cortometraggio "Un giorno son partito", realizzato dagli studenti della secondaria sulle storie dei nostri migranti

 6) la mostra personale di Bruno Zoppetti

 

 

CANTI E DANZE DELL'ANTICA UCRAINA (2017)

La prima settimana di maggio la nostra scuola è riuscita a ricambiare un invito molto speciale, ospitando i bambini e i ragazzi provenienti dall'orfanotrofio "La Nuova Famiglia" di Uzhgorod (Ucraina). I nostri ospiti hanno potuto trascorrere una settimana speciale grazie al grande impegno del Comitato Genitori, delle famiglie, di tutti gli sponsor e i benefattori che hanno reso possibile questa avventura. 

Il momento più intenso della settimana è lo spettacolo dedicato alle danze e musiche tradizionali ucraine che si è tenuto il 3 maggio presso il teatro "Don Bosco" di Castro. Davanti ad una sala gremita, i bambini e i ragazzi ucraini, assieme ai nostri studenti, hanno dato vita ad una serata indimenticabile... 

 

 

INAUGURAZIONE DI PALAZZO SILVESTRI (2017)

Grande festa per l'inaugurazione del restauro di Palazzo Silvestri, con il ritorno a "casa" dell'affresco di Mercurio e l'apertura del nuovo piano con gli ambienti per la didattica innovativa. Le celebrazioni si sono svolte alla presenza della Direttrice dell'Ufficio Scolastico di Bergamo, dott.ssa Graziani, dell'amministrazione comunale, e di diverse autorità politiche e rappresentanti dell'Ufficio Scolastico. 

La serata ha però avuto un "taglio" molto particolare: gli studenti della primaria di Pianico hanno presentato il loro progetto sulla filiera del vino ("Conoscere la cultura del vino per prevenirne l'abuso"), prima che gli ospiti potessero passeggiare nelle sale affrescate del palazzo per godere di una degustazione musicale di un Primitivo di Puglia del tutto speciale e impreziosito dall'etichetta realizzata dai nostri ragazzi!

 

 

LA SCUOLA SERVE IN TAVOLA (2016)

Una serata speciale in collaborazione con la Pro Loco di Sovere: preside, insegnanti e personale scolastico hanno rivestito i panni di camerieri d'eccezione per una cena all'insegna della convivialità e della voglia di stare tutti assieme. 

Il grande successo della serata (con il tutto esaurito!) e l'apprezzamento e il calore che ci hanno circondato ci danno una grande carica... Ci vediamo alla prossima edizione!

 

 

FESTA DELLA LIBERAZIONE (2016)

Le celebrazioni per la Festa della Liberazione 2016 a Sovere hanno visto protagonista la nostra scuola, per tre giorni al centro di una serie importante di eventi. L'inaugurazione è stata affidata allo spettacolo della scuola primaria, seguito dall'apertura della mostra "L'archivio storico di Sovere studiato dai ragazzi" e dallo spettacolo "Fuorilegge" a cura del Silence Theatre di Costa Volpino (Bg). Il giorno successivo è stata la volto del concerto di Giorgio Cordini nell'ambito del "Piccole Storie Tour". 

La chiusura della manifestazione è culminata nello spettacolo "La settimana mossa", scritto dagli studenti della scuola secondaria assieme a Davide Sapienza, e musicata dall'Orchestra Bequadro. Lo spettacolo ha chiuso "il cerchio" di una storia appassionante e importante per tutti noi, iniziata esattamente un anno prima, con il “rinvenimento” della scacchiera lasciata 73 anni fa da un ragazzo ebreo in fuga, Morci, a Tina Morotti. In una palestra gremita e commossa, la scacchiera è stata restituita alla sua famiglia, giunta appositamente da Zagabria.

 

 

FESTA DELLA LIBERAZIONE (2015)

In occasione del 70^ anniversario della Liberazione, la nostra scuola ha ospitato una serie di eventi realizzati in collaborazione con l'amministrazione comunale e la biblioteca civica di Sovere e il Gruppo di Ricerca Storica Agorà.

Le celebrazioni hanno avuto come protagonisti i nostri alunni che, in una cornice straordinaria di pubblico, hanno allestito e presentato una mostra speciale, frutto di un lavoro condotto nell'intero anno. Accompagnati dai loro insegnanti, hanno ripercorso un periodo così controverso analizzando i documenti storici conservati nell'archivio comunale sotto la guida di Bernardino Pasinelli.

Il lavoro è stato impreziosito dalla raccolta delle interviste dirette ai testimoni diretti, preziose testimonianze e frammenti della vita quotidiana di un tempo, che sono state poi rielaborate dal punto di vista grafico, artistico, teatrale"e musicale. Tra i lavori prodotti merita un posto d'eccezione  "Storie nella Storia: la vita quotidiana a Sovere ai tempi della Resistenza", una pubblicazione curata dagli alunni della Primaria (che - attraverso i racconti dei nonni - ci guidano alla riscoperta del mondo dei bambini, del gioco, dell'immaginario e della memoria orale) e dagli studenti della secondaria, con la trascrizione delle interviste ai testimoni del 25 aprile 1945 e una raccolta di delicate poesie dedicate alla guerra e al dramma della Shoah.

 

 

DI CORTE IN CORTE (2014)

In occasione della manifestazione "Di Corte in Corte" 2014, il Consiglio Comunale dei Ragazzi si fa promotore di uno spettacolo innovativo e unico nel suo genere: "Donna m'apparve vestita di color di fiamma viva"Le sale del palazzo si animano trascinando i visitatori in un percorso in cui è possibile incontrare Girolamo, Giovanni e Bortolo Silvestri, il pittore Guadagnini, Maria Volpi Bassani e Maddalena, la servitù della casa.

Allo stesso tempo gli affreschi prendono vita materializzando davanti agli spettatori Dante, Virgilio e Beatrice, Leonardo, Vittorio Emanuele II, Mazzini, Cavour, Garibaldi e Bixio in uno spettacolo affascinante ed evocativo.

Lo spettacolo è interamente scritto, recitato e realizzato dai ragazzi, con il contributo fondamentale del Comitato Genitori (realizzazione dei costumi di scena e organizzazione) e grazie al supporto di moltissime persone che forniscono arredi, decorazioni, registrazioni video, etc. Diversi docenti si mettono inoltre in gioco realizzando performance di musica classica e lirica che arricchiscono il percorso, mentre la collaborazione con l'Accademia di Danza di Darfo Boario Terme (BS) permette di mettere in scena lo splendido balletto dell'Aurora che fuga la Notte.

La rappresentazione va in scena per un intero fine settimana registrando il tutto esaurito ad ogni replica.

 

 

LOVERE ARTS E DI CORTE IN CORTE (2013)

In occasione di Lovere ARTS, la scuola realizza uno spettacolo per burattini del tutto particolare, riproposto poi in occasione di Di Corte in Corte 2013 a Sovere: un'epopea della famiglia Silvestri attraverso il XIX secolo in cui si intrecciano la "piccola" storia del paese di Sovere, con i suoi protagonisti, con la "grande" storia delle guerre di Indipendenza italiane. I fatti narrati sono realmente accaduti e sono ispirati alla partecipazione di Girolamo Silvestri alle Cinque Giornate di Milano.

La sceneggiatura, i dialoghi, gli effetti e la colonna sonora, le scenografie e i burattini sono interamente realizzati dai ragazzi. Lo spettacolo va in scena all'Accademia Tadini di Lovere a dicembre, davanti ad una sala gremita, con un grande successo di pubblico.

 

 

150 ANNI UNITA' DI ITALIA (2011)

Il progetto per la celebrazione dei 150 anni del palazzo Silvestri coinvolge tutta la scuola secondaria di Sovere, grazie alla collaborazione con il Comitato Genitori dell'istituto, la Biblioteca Civica e il Comune di Sovere, l'Accademia della Belle Arti Tadini di Lovere, il Gruppo di ricerca storica Agorà di Sovere e i privati che a vario titolo finanziano, supportano e partecipano al progetto.

Il risultato finale si concretizza nella realizzazione di diversi prodotti: 

1) Il percorso espositivo attrezzato, costituito da pannelli esplicativi collocati a titolo definitivo negli ambienti del palazzo a cura degli alunni 

2) Il quaderno didattico e ludico ispirato agli affreschi e al palazzo, a cura degli alunni

3) Tre giorni di apertura speciale della scuola, con l'organizzazione di conferenze a tema, eventi culturali e visite guidate a cura degli alunni delle classi seconde e terze della scuola.

 

Questo sito utilizza cookie tecnici, proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo di tali cookie.

Dettaglicookies