CRITERI PER L'ACCETTAZIONE DELLE DOMANDE DI ISCRIZIONE

 

 

Le domande di iscrizione vengono di norma effettuate secondo le modalità e le tempistiche indicate dalle circolari ministeriali ogni anno. Di norma possono essere accettate iscrizioni anche in corso d’anno o comunque fuori dai tempi previsti, qualora ne sussistano i requisiti (vedi oltre).

 

ISCRIZIONI ALLA SCUOLA DELL’INFANZIA

Possono essere iscritti alla scuola dell’infanzia le bambine e i bambini che abbiano compiuto o compiano il terzo anno di età entro il 31 dicembre del primo anno di frequenza. Possono inoltre essere iscritti i bambini che compiono tre anni di età entro il 30 aprile dell’anno scolastico in corso. Per questi ultimi, l’ammissione alla frequenza, può essere disposta, sentiti i competenti organi collegiali, solo in caso di disponibilità di posti, di lista d’attesa esaurita e valutazione pedagogica da parte del collegio docenti dei tempi e delle modalità dell’accoglienza.

Per le iscrizioni in corso d’anno, l’ammissione è disposta a decorrere dalla data di compimento del terzo anno di età, in presenza di disponibilità di posti e previo esaurimento delle eventuali liste di attesa. In ogni caso, e salvo casi eccezionali, si accetteranno solo bambini che hanno raggiunto un’autonomia di base e che non utilizzino più il pannolino.

In caso di eccedenza di domande di iscrizione rispetto ai posti disponibili, tenuto conto che hanno precedenza le domande relative a coloro che compiono tre anni entro il 31 dicembre, verranno stilate due distinte liste di attesa:

  1. domande pervenute entro la scadenza delle iscrizioni
  2. domande pervenute oltre il termine, che vengono prese in considerazione solo dopo l’esaurimento della lista 1. Le domande presentate dopo il 31 agosto vengono aggiunte in coda, senza attribuzione di alcun punteggio

I criteri e i punteggi, attribuiti ad ognuna delle condizioni sotto riportate, individuati dal Consiglio di Istituto, per la redazione delle liste d’attesa (punto 1 e 2) e l’ammissione in caso di eccedenza di domande di iscrizione, sono i seguenti:

 

PRIORITA’

1

Studente con disabilità residente in uno dei Comuni afferenti all’Istituto scolastico (Sovere, Pianico, Bossico)

2

A parità di punteggio derivante dai criteri della tabella successiva, ha precedenza chi ha frequentato l’asilo nido di Sovere

CRITERI

1

Alunno residente nel Comune di Sovere

Punti 3,5

2

Alunno con disabilità

2

3

Famiglia monoparentale/genitore

2

4

Entrambi i genitori lavoratori

1

5

Gravi motivi familiari documentati

1

6

Provenienza dai comuni di riferimento per l’Istituto Comprensivo (Bossico, Pianico)

1

7

Frequenza di fratelli nella stessa scuola

0,5

8

Età oltre i tre anni

0,5

 

 

ISCRIZIONI ALLA SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO

Nel caso di domande eccedenti rispetto ai numeri consentiti per legge e dalle normative vigenti sui limiti di capienza delle aule disponibili, si procederà secondo i seguenti criteri per ordine di priorità.

Per la primaria di Pianico il numero limite di alunni per classe è fissato in 24, determinato dalla capienza delle aule e dalla necessità di garantire benessere e sicurezza agli alunni stessi.

 

PRIORITA

1

Studente con disabilità residente in uno dei Comuni afferenti all’Istituto scolastico (Sovere, Pianico, Bossico)

2

Residenza nel Comune del plesso scolastico (solo per la primaria)

3

Residenza in altro Comune afferente all’Istituto Comprensivo (Bossico, Pianico, Sovere)

4

Presenza di fratelli/sorelle che frequentano la scuola

5

Prossimità alla scuola della sede di residenza dell’alunno

6

Prossimità alla scuola del luogo di lavoro di entrambi i genitori, in subordine di uno dei genitori

 

Nel caso si determini un numero di alunni nelle medesime condizioni di priorità rispetto ai posti disponibili, si procederà ad un sorteggio in presenza delle famiglie interessate.

Le domande consegnate oltre le scadenze previste possono essere accettate solo previa verifica dei limiti di capienza delle aule, del rispetto dei limiti numerici degli alunni stabiliti per legge e dopo un’attenta valutazione della situazione da parte del Dirigente Scolastico o suo delegato e dei team docenti.

 

DOMANDE DI ISCRIZIONE DI ALUNNI PROVENIENTI DA ALTRI ISTITUTI

Le domande di trasferimento presentate dopo la formazione delle classi o in corso d’anno da parte di alunni provenienti da altri istituti ma residenti nei comuni afferenti all’Istituto Comprensivo (Sovere, Pianico, Bossico e, solo per la secondaria di primo grado, Solto Collina), possono essere accettate fino al raggiungimento dei limiti numerici stabilito per legge, previa verifica della capienza delle aule.

Le domande di trasferimento di alunni provenienti da altri istituti e non residenti, sono soggette ad un’attenta valutazione da parte del Dirigente Scolastico o suo delegato, sulla base degli elementi e delle riflessioni raccolte dai team docenti sul contesto di classe e dell’eventuale situazione di problematicità accertata e documentata dell’alunno richiedente. Gli elementi raccolti compongono un quadro complessivo di valutazione che può dare luogo ad accettazione della domanda o a diniego motivato da parte del Dirigente Scolastico.

 

 

CRITERI PER LA FORMAZIONE DELLE CLASSI

 

 

La formazione delle classi avviene tenendo conto delle indicazioni emerse durante appositi incontri di passaggio informazioni e sulla base del criterio di equi-eterogeneità, per garantire classi il più possibile omogenee. In particolare, la formazione delle classi tiene conto del bilanciamento tra i seguenti fattori:

  • classi numericamente omogenee, anche nel rapporto maschi/femmine e nei comuni di residenza
  • numero alunni non madrelingua e cultura di provenienza
  • osservazioni trasmesse dai team docenti nel passaggio informazioni previsto dall’istituto
  • livelli di apprendimento degli alunni
  • presenza di alunni BES, DSA, NAI, con disabilità e altri casi particolari documentati
  • eventuali fratelli gemelli sono di norma iscritti a classi diverse (dove possibile), salvo specifica valutazione del Dirigente o suoi delegati sulla base della richiesta della famiglia.

È inoltre possibile che, nei plessi della scuola dell’Infanzia e della primaria in cui sono presenti più sezioni, la formazione definitiva delle classi/sezioni avvenga al termine di un periodo di osservazione da parte dei team docenti.

Alla scuola dell’infanzia le sezioni sono formate da gruppi eterogenei per età e per sesso, mantenendo un equilibrio numerico fra le sezioni. Oltre ai criteri già indicati, si tiene conto anche dell’equilibrio numerico interno alle sezioni tra le 4 fasce d’età (piccolissimi, piccoli, mezzani e grandi).

Al fine di garantire il benessere dei bambini a scuola è comunque indispensabile rispettare le modalità indicate ogni anno dalla scuola per l’inserimento graduale e progressivo di bambini a scuola.

Questo sito utilizza cookie tecnici, proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo di tali cookie.

Dettaglicookies